i nostri clown
Pastina
Quando scrivo una condivisione, di solito, ci penso prima di dormire... penso al servizio, ai gesti, alle parole e soprattutto a cosa quel servizio voleva dire alla mia vita.
Si! perché io sono convinta che ogni atto di servizio non è un dare ma un avere una lezione, quella che serve, quella che basta, che puoi non capire subito ma che, pensandoci, magari di notte prima di dormire, si rivelerà esattamente tua!

La Prima lezione si intitola: VOLETE UNA CARAMELLA? Ce l'ha ripetuto Leo esattamente tre volte, nella sua stanza, quando ad ogni smorza di dolore, provocata dal recente intervento contro il tumore che ha colpito il suo cervello geniale, chiedeva a una super mamma una tic tac all'arancia come antidoto contro il male.

Dolcezza contro il male!Un bambino di 5 anni che mi insegna che le lamentele, la rabbia, l'indignazione e la disperazione di fronte a una vita obbligata a stare in un ospedale il giorno della primavera sono scelte da codardi ... e che invece la dolcezza di una parola magica, di un soldino donato, di una risata sono le armi più potenti per cambiare il mondo. Mio, quello degli altri, quello di tutti!

Quel dolore e quella sofferenza cosi inspiegabili sono la sorgente di tale profondità d'animo che solo un saggio può cogliere!
  • Condividi

Privacy Policy